Palazzo Borsilli


Palazzo Borsilli
Pochi metri dal palazzo Tonno, troviamo il portale del palazzo Borsilli. Censito nel 1837, a nome di Don Giuseppe Borsilli, questo palazzo sicuramente è di epoca precedente (risalente all'omonimo nonno che lo aveva acquistato dagli eredi di Francesco Orsini o dai Colonna che li erano succeduti) ed è attualmente proprietà del dottor Franco Pelini. Il suo imponente portale, i conci lapidei ben...

Palazzo Cercone


Palazzo Cercone
Più che modesto portale, meritano attenzione le ringhiere in ferro abbattuto che orlano il balcone del palazzo in questione. Oggi esso è proprietà del dottore Donato Cercone ma, in passato era di un altro Cercone, quel Don Filippo di ricca posizione e ampie proprietà. Eclettica figura quella di Don Filippo Cercone signorone e artista di fine '800.

Palazzo Cipriani Avolio


Palazzo Cipriani Avolio
Siamo ora in piazza Umberto I, l'ampia facciata del palazzo Cipriani Avolio occupa quasi per intero il lato est di questa piazza e hanno forte risalto le tre lesene che ne incorniciano i suoi due portali. La comune trabeazione insieme a cinque capitelli, fa da supporto alla bella balconata. Il palazzo è particolarmente legato alla figura di Don Giacomo Avolio personaggi di spicco nel ventennio...

Palazzo Don Pietro Avolio (Palazzo del Governo)


Palazzo Don Pietro Avolio (Palazzo del Governo)
Forse, in passato, direttamente collegato al Castello, troviamo il palazzo che fu dimora più recente di don Pietro Avolio (sembrerebbe, invece, più sicuro il collegamento sotteraneo con la vicinissima chiesa della SS. Annunziata ormai scomparsa). 

Palazzo Giacchesio-Martinelli


Palazzo Giacchesio-Martinelli
Siamo ancora in Piazza Umberto I, ma ci spostiamo sul lato sud dominato dal palazzo Giacchesio-Martinelli. Il suo portale si presenta al quanto solenne, dotato di fregi e di una degradata scritta incisa sulla trabeazione. Sull'architrave della balconata centrale è ben visibile uno stemma con nappe e cordoni, mentre la data 1569 è leggibile sull'architrave di una finestra della facciata est. Gli...

Palazzo Granata


Palazzo Granata
L'escursione lungo Via San Marco si conclude ammirando il portale del palazzo Granata. I Granata, agiata famiglia del passato, ci hanno fatto pervenire il portale della loro dimora in condizioni più che discrete. Oltre alla sua sobria eleganza, esso ci offre anche la data, 1591, incisa sulla trabeazione. Dallo stemma in rilievo sulla chiave di volta del suo arco, invece, sembra che sia stato...

Palazzo La Rocca


Palazzo La Rocca
L'edificio, è datato 1569, si mostra imponente quanto il portale e fu dimora della famiglia La Rocca che, all'epoca, poteva vantare uno dei più ricchi patrimoni del paese. Nel corso dell' 800 divenne causa municipale e una lapide rende benemerenza a Nicola Abate (sindaco di Pacentro dal 1878 al 1800), per la trentennale cura del decoro del palazzo e delle aule scolastiche che ne erano ospitate...

Palazzo Lisio


Palazzo Lisio
Siamo giunti in Piazza del Popolo bomboniera del paese, con il suo palazzo Lisio che domina l'intero lato nord-est. Edificio meno datato tra quelli storici del nostro borgo, in quanto Raffaele Lisio (maggiorente del posto) lo fece erigere durante la seconda metà del XIX. Fabbricato, attuale proprietà degli eredi Cercone Aurelio, presenta un considerevole portale lavorato con pietra costolate in...

Palazzo Massa


Palazzo Massa
Proseguendo in senso orario, volgiamo lo sguardo verso il lato ovest della piazza Jaringhi, dove troviamo il palazzo Massa, proprietà dell'omonima famiglia agiati notabili locali, nonchè di lontana stirpe nobiliare. Questo notevole portale, impreziosito da uno stemma in pietra scolpita di pregevole fattura si rivela, comunque, esclusivo pregio dell'edificio. Il portone, centinato...

Palazzo Pitassi


Palazzo Pitassi
Restiamo sullo stesso lato della piazza e ci spostiamo verso l'arco che accede a Via Roma o Carbonaro. Qui troviamo palazzo Pitassi con una nuova perla che va ad aggiungersi al ventaglio di rilevanti portali affacciati sulla piazza. Di notevole dimensione e con un archivolto a tutto sesto, il portale sforgia poderosi conci in pietra dal profilo tronco-piramidale che, a parte la patina dell'età,...

Palazzo Simone


Palazzo Simone
Poco più avanti e sul lato opposto, fa bella mostra di se la facciata in pietrame a vista del palazzo di Simone. Anche se è più recente dell'edificio che adorna, il suo considerevole portale, con una coppia di colonne su dadi,risale al XVIII secolo e conferisce maggiore rilievo al palazzo dei Simone, agiati proprietari di vaste estensioni terriere, che lo fecero erigere nel corso del secolo...

Palazzo Tonno


Palazzo Tonno
Torniamo su via del Colle e procediamo fino a discendere il Casarino, l'ampia gradinata che la collega a valle. Palazzo Tonno ci si para davanti, con l'ammirevole fattura del suo Portale, veramente bello e godibile, grazie alla sua ariosa posizione. Lo stemma sulla trabeazione appare di ardua interpetrazione; a destra dell'archivolto è presente un fregio decorativo, mentre sulla sinistra si...

Palazzo Vespa


Palazzo Vespa
Da settanta anni a questa parte il palazzo ha visto alternarsi l'attività di un fabbro, di uno stagnino e dell'attuale Associazione Culturale Pacentrana ma, pur senza elementi di rilevante interesse, possiamo dare scarni riferimenti anche sui proprietari originari: i Vespa erano grossi armentari già dal '600. Il portale del loro palazzo ha un arco a sesto ribassato ed è in pietra ben conservata...